home page home page
news_page team page
video_page dovesiamo_page
fotogallery_page team page
Facebook
Twitter
opt01

Grido di dolore, carezza alla memoria. Sabato 21 settembre, Sospirolo

Dedicato ai sospirolesi scomparsi nel Vajont

Nel cinquantesimo anniversario della tragedia del Vajont, Pro Loco “Monti del Sole” e Comune di Sospirolo presentano “Grido di dolore, carezza alla memoria”, serata che si terrà sabato 21 settembre al Centro civico di Sospirolo.

L’appuntamento è dedicato a Giuseppe Piaz, Dolores Troian e Giuseppe Troian, sospirolesi deceduti nella tragedia promossa.

L’evento sarà aperto con la presentazione del libro “Le scarpette di vernice nera” di Viviana Vazza, superstite del Vajont, opera edita una decina d’anni fa e presentata per la prima volta nel contesto sospirolese, dove l’autrice, nata a Longarone, risiede. Si tratta di un racconto autobiografico, significativo documento personale e storico. L'autrice ripercorre con la memoria quanto le era accaduto nei giorni immediatamente precedenti la tragedia e il drammatico e doloroso periodo successivo.

Seguirà la proiezione del video-documentario di Viviana Vazza; vi saranno interventi di superstiti e testimoni e la partecipazione del gruppo vocale “Kantas”, coordinato da Anna D’Incà.

Ancora, sarà inaugurata la mostra “I giornali del Vajont” curata da Mario Battiston, informatore della memoria, con l’Associazione culturale “Tina Merlin”. La mostra vuole rappresentare la situazione successiva al disastro attraverso le informazioni fornite dagli organi di stampa dell’epoca. 
Sarà poi visitabile nei giorni di sabato e domenica dalle 16 alle 19 e su richiesta alla Pro Loco (320 3342082 e 327 3638372). In visione, durante l’apertura, il documentario “Vajont ‘63. Il coraggio di sopravvivere”.

Con il patrocinio dei Comuni di Longarone, Castellavazzo, Erto e Casso e Vajont.

 

Per info: 338 4677367







[ Indietro ]
credits