home page home page
news_page team page
video_page dovesiamo_page
fotogallery_page team page
Facebook
Twitter
opt01

Tour bellunese del film documentario "LA MONTAGNA INFRANTA" di Mirco Melanco 

Si svolgerà nei mesi di ottobre e novembre la presentazione itinerante del film documentario “La Montagna Infranta”. Di seguito le "tappe" della presentazione: 

 

9 ottobre - Paiane di Ponte Nelle Alpi (ore 20,15 c/o PRIMA NAZIONALE, 

Piccolo Teatro Pierobon) – Tutto Esaurito 
18 ottobre - Longarone (ore 20,30 c/o Centro Culturale "Ferruccio Parri", piazza 
Gonzaga) 
19 ottobre - Erto e Casso (ore 20,30 c/o Centro Visite del Parco di Erto e Casso – 
Erto, via Roma 4 - PN) 
30 ottobre - Pedavena (ore 20.30 c/o Centro Culturale Silvio Guarnieri di Pedavena, 
via Dante Alighieri 1) 
1 novembre - Tambre (20,30 c/o Centro Sociale di Tambre) 
2 novembre - Valmorel di Limana (ore 20,30 c/o Centro Natura e Cultura Al Vejò, 
piazza di Valmorel ) 
23 novembre - Mel (ore 21,00 c/o Palazzo delle Contesse, piazza Papa Luciani) 
7 dicembre – Belluno (ore 17,30 c/o Sala Bianchi, Viale Fantuzzi 11) 

9 ottobre - Paiane di Ponte Nelle Alpi (ore 20,15 c/o PRIMA NAZIONALE, Piccolo Teatro Pierobon) – Tutto Esaurito 

18 ottobre - Longarone (ore 20,30 c/o Centro Culturale "Ferruccio Parri", piazza Gonzaga) 

19 ottobre - Erto e Casso (ore 20,30 c/o Centro Visite del Parco di Erto e Casso – Erto, via Roma 4 - PN) 

30 ottobre - Pedavena (ore 20.30 c/o Centro Culturale Silvio Guarnieri di Pedavena, via Dante Alighieri 1) 

1 novembre - Tambre (20,30 c/o Centro Sociale di Tambre) 

2 novembre - Valmorel di Limana (ore 20,30 c/o Centro Natura e Cultura Al Vejò, piazza di Valmorel ) 

23 novembre - Mel (ore 21,00 c/o Palazzo delle Contesse, piazza Papa Luciani) 

7 dicembre – Belluno (ore 17,30 c/o Sala Bianchi, Viale Fantuzzi 11) 

 

 

Il documentario è stato realizzato, con la supervisione di Federico Massa e Tommaso Brugin, insieme agli studenti del DAMS e della Magistrale e Specializzazione in Produzioni Multimediali dell'Università di Padova, in collaborazione e prodotto con L’Associazione Culturale Gooliver ed il Dipartimento dei Beni Culturali: Archeologia, Storia dell’Arte, del Cinema e della Musica dell'Università degli Studi di Padova. Con il patrocinio di: Fondazione Vajont50, Regione del Veneto, Associazione superstiti del Vajont, ISBREC, Associazione Culturale Tina Merlin e AAMOD.

Alla presentazione del film saranno presenti i registi, Mirco Melanco, e Luigi Di Gianni, i curatori della colonna sonora del docufilm (Marzia Da Rold, Claudia Zarantonello, Erika Gemin e Danilo Bellon)

L’evento, si aprirà con un concerto d’apertura di Marzia Da Rold e Claudia Zarantonello, che farà da sottofondo alla voce narrante di Laura Portunato.

 


Cast artistico e tecnico:

Soggetto, sceneggiatura e regia: Mirco Melanco

Sceneggiatura, produzione,  supervisione e post-produzione: Federico Massa

Post-produzione e supervisione : Tommaso Brugin

Interpreti principali: Tina Merlin e Luigi Di Gianni

Aiuto regia, sceneggiatura montaggio: Enrico Colelli, Michele Fornelli e Susanna Norbiato

Consulenza storica: Italo Filippin

Musiche: Danilo Bellon con supervisione di Roberto Calabretto

Canto: Claudia Zarantonello (soprano) ed Erika Gemin (soprano)

Campane tibetane: Marzia Da Rold

Disegni: Romina Zanon

Animazioni: Giulia Scalfi con la supervisione di Tommaso Brugin e Raffele Luponio

Assistente al montaggio: Mattia Beraldo

Organizzazione e segreteria: Giulia Sterrantino

Testi: Mirco Melanco, Elena Erissini e Francesca Richiedei

 

Sinossi del film: LA MONTAGNA INFRANTA è un film fatto dai giovani per i giovani. Scopo è quello di proporlo ai ragazzi di tutto il mondo, che ancora nel 2013 non sono a conoscenza delle cause e delle conseguenze di tale tragedia per non dimenticare che le catastrofi naturali sono troppo spesso provocate dall’uomo per soddisfare interessi economici senza il minimo rispetto per la natura e per le vite umane. Sono protagonisti della storia la giornalista Tina Merlin, voce fuori dal coro che con ostinazione cercò di mettere in luce la verità sulla costruzione della diga, ed il regista Luigi Di Gianni, che alla fine del 1963 registrò le testimonianze di alcuni superstiti della catastrofe.  Dopo cinquant’anni Di Gianni è tornato sui luoghi in cui girò il suo film d’inchiesta e, LA MONTAGNA INFRANTA, si nutre delle sue riflessioni insieme a ricostruzioni animate e a suoni che appartengono a una colonna sonora originale studiata per sottolineare la sofferenza delle immagini, trasformate anche in disegni che interpretano il profondo dolore, il lutto per le oltre 2000 vittime e l’ insostenibile afflizione dei sopravvissuti che hanno perso sia affetti sia beni personali. LA MONTAGNA INFRANTA è una poesia audiovisiva, che attraverso le immagini, i suoni e le parole si propone non di celebrare la morte, ma la vita attraverso la rinascita di un popolo forte e tenace.

Per informazioni: cel. 348-4466420 – mail: giulia.sterrantino@gmail.com







[ Indietro ]
credits